newtest - newtest
last updated on: 10/12/14 05:12PM
   L'Italia esce dalla recessione: "L'economia torna a crescere" [18/04/19 04:31PM]   
Thank you!
A dispetto delle previsioni, il pil dell'Italia torna - timidamente - a crescere. A certificarlo è la Banca d'Italia secondo cui il prodotto interno lordo è cresciuto dello 0,1% nei primi tre mesi del 2019 dopo il calo registrato nella seconda metà del 2018.I tecnici di via Nazionale scrivono infatti nel Bollettino economico che nel trimestre invernale l'attività sarebbe cresciuta nell'industria in senso stretto, mentre si sarebbe confermata debole nei servizi e nelle costruzioni. Ma se restano negative le previsioni sulla crescita in media d'anno, il rischio recessione sembra - per ora - scongiurata. "Il modesto calo dell"occupazione, che nel trimestre autunnale ha riflesso la fase di debolezza ciclica, non sarebbe proseguito nel bimestre gennaio-febbraio", spiegano da Bankitalia. Che imputa anche all'andamento positivo delle esportazioni - cresciute nell"ultima parte del 2018 a ritmi sostenuti - la ripresa.Nella media del 2018, scrivono gli economisti di via Nazionale, il numero di occupati è aumentato dello 0,9%. La flessione registrata nell'ultimo trimestre dell'anno, afferma Bankitalia, è da ricondurre soprattutto al calo nel settore dei servizi alle famiglie e agli individui. L'occupazione è invece rimasta pressoché invariata nell'industria in senso stretto e ha continuato a crescere negli altri servizi privati. Il numero di ore lavorate è diminuito in tutti i principali comparti, ad eccezione delle costruzioni. Secondo i dati amministrativi di fonte Inps sui rapporti di lavoro subordinato nel settore privato, nel complesso del 2018 la crescita delle posizioni temporanee si è ridotta rispetto ai dodici mesi precedenti. Le posizioni permanenti sono tornate a crescere, dopo il calo registrato nel 2017. L'incremento, distribuito sull'intero arco dell'anno, è stato trainato dalla trasformazione dell'elevato numero di contratti a tempo determinato avviati nel corso del 2017. Alla stabilizzazione dei rapporti a termine avrebbe contribuito anche l'introduzione, a gennaio dello scorso anno, di incentivi alla trasformazione dei contratti con lavoratori che non hanno ancora compiuto 35 anni di età. Tali tendenze sono proseguite nel primo mese del 2019.

>>


   Trackbacks

      TRACKBACK URL: http://test4.blogghy.com/trackback/211927

   Comments

   Post a comment
Name:


Email:


1 + 1 = ?

Please write above the sum of these two integers

Title:


Comments:





About the author

Contact the author
Categories

test
ilgiornale
test
Latest blog posts
Dell'Orto: "Eicma 2019' Un successo da 9. E per il 2020..."
[13/11/19 06:05PM]
Napoli, tutti assolti i membri di Casapound accusati di banda armata
[13/11/19 06:05PM]
Professoressa transessuale licenziata: "Denuncerò la scuola"
[13/11/19 06:05PM]
Miss Italia 2019 ha una nuova fiamma (e non è Eros)
[13/11/19 06:05PM]
Tutte le superstar senza cellulare
[13/11/19 06:05PM]
Photo Albums








Powered by Blogghy

Page generated in 0.3663 seconds.