newtest - newtest
last updated on: 10/12/14 05:12PM
   Omicidio Noemi, saluti, sorrisi e linguacce alla folla: il fidanzato di Noemi rischia il linciaggio [14/09/17 01:08PM]   
Rate this post  
Il piccolo centro di Specchia, nel Leccese, è stato sconvolto dall'omicidio di Noemi Durini, scomparsa il 3 settembre e ritrovata sotto un cumulo di pietre. Ad ucciderla il fidanzatino 17enne, che ha confessato il crimine: "Noemi l'ho uccisa io. Venite vi porto da lei". Poi durante l'interrogatorio, il ragazzo ha aggiunto alcuni particolari: "Abbiamo litigato e l'ho colpita con una pietra".Il gesto di sfida alla folla"Gelosia, Noemi aveva troppo amici, si prendeva troppe libertà" ha detto il giovane per spiegare i motivi che l'hanno spinto ad uccidere. Intorno alla mezzanotte il ragazzo è poi uscito dalla caserma dei carabinieri di Specchia, al termine del lungo interrogatorio in cui ha fornito le dinamiche dell'omicidio.Qui però il ragazzo ha dato sfoggio di un comportamento irrisorio e di sfida verso le persone accorse fuori dalla caserma. Accompagnato dal proprio difensore e del procuratore capo del tribunale dei minori Maria Cristina Rizzo, il 17enne ha alzato la mano destra in segno di saluto contro i cittadini che gli fischiavano e lo apostrofavano e lo insultavano. Inoltre oltre a sfoggiare un sorriso beffardo ha anche indirizzato linguacce alla folla, correndo il rischio di essere linciato.

>>


   Trackbacks

      TRACKBACK URL: http://test4.blogghy.com/trackback/1599571

   Comments

   Post a comment
Name:


Email:


2 + 5 = ?

Please write above the sum of these two integers

Title:


Comments:





Powered by Blogghy

Page generated in 0.6144 seconds.